Home Notizie dall'Istituto Bagno a Ripoli L’ECCIDIO DELLA FAMIGLIA EINSTEIN SULLE COLLINE DI BAGNO A RIPOLI

L’ECCIDIO DELLA FAMIGLIA EINSTEIN SULLE COLLINE DI BAGNO A RIPOLI

311
0

In occasione del Giorno della Memoria è stata ricordata nella scuola secondaria della sede di Bagno a Ripoli la strage della famiglia dell’ingegnere Robert Einstein, cugino del premio Nobel, Albert. Il 3 agosto 1944 nella villa del Focardo, nei pressi di San Donato in Collina, vennero uccise dai militari tedeschi la moglie e le due figlie dell’ingegnere, la cui unica colpa era di chiamarsi Einstein, scienziato particolarmente inviso al nazismo. Colpendo loro Hitler volle colpire il grande fisico che nel frattempo aveva lasciato la Germania. Robert, rifugiatosi nei boschi e scampato all’eccidio, si suicidò l’anno dopo.

Durante le ore di Potenziamento, oltre a ricostruire l’intera vicenda è stato proiettato anche il film Il cielo cade (vincitore del David di Donatello nel 2000 per la migliore regia e per la migliore attrice protagonista, Isabella Rossellini) tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Lorenza Mazzetti, una nipote di Robert sopravvissuta alla strage.

Dopo la visione è seguita in classe la compilazione di una scheda analitica del film e della sua storia, la “Strage del Focardo”, cui è stato recentemente dedicato dal Comune di Rignano sull’Arno il “Percorso della Memoria”, una camminata che si snoda ad anello attraverso i luoghi dell’eccidio: https://www.comune.rignano-sullarno.fi.it/percorso-della-memoria

Cerimonia di commemorazione presso il Cimitero della Badiuzza
Articolo precedenteLe 150 ore; un’esperienza e una sfida che ci interrogano – Secondo incontro, 3 febbraio 2022
Articolo successivoSeminari online “Il mestiere dell’insegnante di lingue in Italia e all’estero”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui